Quali sono i presti personali cattivi pagatori?

Quando sentiamo parlare di cattivi pagatori o di chi non ha pagato in maniera puntuale un prestito ottenuto siamo portati spesso pensare che non ci sia più nessuna possibilità di accesso al credito.

Ma è davvero così?

Mi è capitato spesso di incontrare clienti che, purtroppo, non certo per loro colpa ma per una situazione particolare o per aver aiutato un parente o un amico si sono trovati in difficoltà con i pagamenti di finanziamenti presi.

Esistono forme di finanziamento o di prestito personale che possono essere valutati anche per chi in passato non è stato puntuale.

Prestiti personali cattivi pagatori con il quinto :

Che vuol dire prestiti personali cattivi pagatori con il quinto?

Una forma di finanziamento che oggi è possibile valutare è quella del prestito personale attraverso il quinto dello stipendio o della pensione.

Questa tipologia di prestito personale, nel corso degli anni, oltre ad essere una possibilità in più di accesso al credito è divenuto sempre più competitivo e sempre più conveniente.

Tantissimi infatti sono i clienti che, pur non avendo nessun ritardo nei pagamenti optano e scelgono questa tipologia di prodotto per una serie di lati positivi:

  • durate che variano da 24 rate ed arrivano fino a 120 rate;
  • importi che possono arrivare fino a 75.000 euro e in alcuni casi anche oltre (dipende dal quinto massimo e dalla durata massima);
  • all’interno del prestito, compreso nella rata e nella durata, vi è una polizza vita obbligatoria per legge;
  • età massima che per i pensionati arriva anche oltre gli 85 anni d’età;

quello che un tempo poteva essere considerato un prodotto per pochi o per chi non aveva altra possibilità oggi tutto questo è cambiato.

Clicca qui per avere maggiori informazioni su questo tipo di Prestito Personale

Con il quinto come funzionano i prestiti personali cattivi pagatori?

Il funzionamento o comunque la procedura per questa tipologia di finanziamenti vede 3 soggetti non solo 2 (cliente e banca) come nel prestito personale con addebito in conto corrente o con i bollettini postali.

Quali sono questi 3 soggetti?

Nel caso in cui si è dipendenti il terzo soggetto è l’amministrazione per la quale si lavora.

Se, ad esempio, sono un dipendente di un ospedale ____ sarà l’ospedale a trattenere la rata del finanziamento dal mio stipendio e a versarla alla Banca.

Nel caso in cui si è pensionati il terzo soggetto sarà l’Ente Previdenziale che eroga la pensione.

Se, ad esempio, sono un pensionato INPS sarà l’INPS a trattenere la rata del finanziamento dalla mia pensione e a versarla alla Banca.

Puoi chiamarci al numero verde gratuito anche da cellulari 800 09 05 62

Se vuoi puoi visitare la nostra Pagina FB o scriverci su la nostra sezione Contatti

Per un preventivo gratuito e senza alcun impegno clicca sul pulsante qui in basso : 

RICHIEDI UN PREVENTIVO GRATUITO E SENZA IMPEGNO