PRESTITI A DIPENDENTI E PENSIONATI IN CONVENZIONE FINO A 75.000 EURO 

RICHIEDI IN 1 MINUTO UN PREVENTIVO GRATUITO!

Ricevuta e presa visione delle Informative sulla Privacy esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del d.lgs. 196/2003 e s.m. e regolamento UE 679/2016 (GDPR) ed alla ricezione di offerte e preventivi di finanziamento e a materiale informativo precontrattuale.

⇒ Fino a 10 anni

⇒ Fino a 75.000 Euro

⇒ Tassi in Convenzione

⇒ Nessun Garante Richiesto

⇒ Nessuna Motivazione Richiesta

⇒ Anche in presenza di segnalazioni

⇒ Anche in presenza di pignoramento

Cessione del Quinto dello Stipendio

La cessione del quinto dello stipendio è un tipo di prestito o finanziamento che si paga attraverso la propria retribuzione.

Il pagamento della rata avviene tramite una trattenuta sul proprio stipendio effettuata dall’amministrazione che provvede poi a versarla alla Banca o all’Istituto Finanziario che ha erogato il prestito. Hai bisogno di un Preventivo Gratuito e Senza Impegno? Clicca qui

Quali sono alcune caratteristiche principali?

  • Rata fissa per tutta la durata del prestito
  • Durata da un minimo di 24 mesi ad un massimo di 12o mesi
  • Firma singola
  • Tasso fisso

Se sei interessato ad avere maggiori informazioni clicca qui o scrivi a [email protected] o chiamaci al numero verde 800 09 05 62. Ti aspettiamo!

CLICCA QUI PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Dipendenti Statali e Pubblici

La clientela a cui si rivolge la cessione del quinto dello stipendio è una clientela fatta principalmente di dipendenti che, al momento della richiesta, abbiano un con contratto di lavoro a tempo indeterminato ma che determinato ed abbiano superato il periodo di prova.

Per ricevere un preventivo gratuito e senza impegno Clicca qui

Qual’è la differenza tra una cessione del quinto per un dipendente statale e un dipendente pubblico?

Per la valutazione di un finanziamento, fondamentalmente, non ci sono grosse differenze, la particolarità che distingue le due categorie è “l’amministrazione pagante” :

  1. Se a pagare lo stipendio del dipendente è il Ministero e/o RTS a quel punto parleremo di STATALE (Es. Insegnante)
  2. Se invece a pagare il dipendente è, ad esempio, il Comune a quel punto parleremo di PUBBLICO (Es. Impiegato)

Per ciò che riguarda la cessione del quinto dipendenti statali il MEF (Ministero delle Economie e delle Finanze) ha messo in atto una convenzione chiamata NOIPA che prevede una serie di agevolazioni dedicate ma che, soprattutto, dà la possibilità agli Istituti Finanziari di trasmettere telematicamente le richieste accorciando così i tempi di lavorazione.

Quali sono gli Istituti Finanziari convenzionati?

Ecco l’elenco pubblicato dal MEF Elenco Istituti di credito e Finanziarie

CLICCA QUI PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Dipendenti Parapubblici e Privati

Così come per i dipendenti statali e pubblici, anche per i clienti che lavorano presso un’amministrazione privata, è necessario che al momento della richiesta abbiano un contratto a tempo indeterminato ma anche determinato ed abbiano superato il periodo di prova.

Per ricevere un preventivo gratuito e senza impegno Clicca qui

Qual’è la differenza tra una cessione del quinto per un dipendente statale e pubblico e un dipendente privato?

La differenza sta soprattutto nella valutazione che viene fatta e nei criteri da prendere per verificarne la fattibilità.

Cosa si valuta per una cessione del quinto dello stipendio a privati?

Oltre ad una serie di verifiche che vengono comunque effettuate due delle principali valutazioni sono :

  • l’azienda presso la quale il dipendente lavora che incide sia nella valutazione che nell’importo massimo finanziabile;
  • l’anzianità di servizio ed in particolare il TFR disponibile che fino a quel momento il dipendente ha maturato

Quindi la cessione del quinto privati si distingue da quella pubblica e statale soprattutto per due particolari caratteristiche di cui tener conto in fase di preventivo :

  1. AZIENDA
  2. TFR ACCANTONATO
CLICCA QUI PER MAGGIORI INFORMAZIONI