Che vuol dire rinegoziare cessione del quinto?

Quando abbiamo soddisfatto un’esigenza di liquidità attraverso un prestito personale con la cessione del quinto dello stipendio o della pensione è possibile estinguere il qualsiasi il momento il finanziamento ma non è possibile rinnovare ogni volta che si vuole.

Se avessimo bisogno di altra liquidità? 

Vediamo come è possibile, nel caso in cui già abbiamo una cessione del quinto, rinnovare o rinegoziare quella che abbiamo in corso.

Ci sono parametri e tempistiche da rispettare per poter rinegoziare la cessione del quinto quella che abbiamo e ottenere altra liquidità.

In base alla durata originaria fatta della cessione che si ha in corso bisogna aver pagato almeno il 40% delle rate totali.

Facciamo degli esempi di quando è possibile rinegoziare cessione del quinto :

Nel caso in cui ho acceso un prestito tramite il quinto dello stipendio o della pensione di una della durata massima che è possibile effettuare 120 rate per poter rinnovare ed ottenere altra liquidità dovranno essere state pagate almeno 48 rate.

  • durata iniziale 120 mesi rate pagate 48 è possibile valutare il rinnovo
  • durata iniziale 72 mesi rate pagate 29 rate è possibile valutare il rinnovo

Facciamo degli esempi di quando invece NON è possibile rinnovo:

  • durata iniziale 120 mesi rate pagate 40 non è possibile valutare il rinnovo in quanto non sono ancora maturati i termini
  • durata iniziale 84 mesi rate pagate 30 non è possibile valutare il rinnovo in quanto non sono ancora maturati i termini.

Clicca qui per avere un Preventivo Gratuito e Senza Impegno o per avere maggiori informazioni su un eventuale rinnovo

Ci sono eccezioni per rinegoziare cessione del quinto?

Per ciò che riguarda i termini minimi d’ammortamento previsti da rispettare per poter valutare il rinnovo c’è un’eccezione prevista dal comma 3 del DPR n. 180/1950.

 Anche prima che siano trascorsi due anni dall’inizio di una cessione quinquennale, può essere contratta la cessione decennale, quando questa si faccia per la prima volta, fermo restando l’obbligo di estinguere la precedente cessione.

In parole semplici vuol dire che, se abbiamo fatto una cessione del quinto a 60 mesi possiamo rinnovare ed ottenere ulteriore liquidità, anche prima che siano state pagate le 24 rate (40% del finanziamento), purché la nuova operazione di prestito con la nuova cessione che andiamo a fare sia di 120 rate.

Il rinnovo, prima dei termini (24 rate pagate) di una 60 mesi con una 120 mesi può essere fatto una sola volta.

Per maggiori informazioni chiamaci al numero verde gratuito anche da cellulari 800 09 05 62 

Se vuoi puoi visitare i nostri social Instagram o Facebook scriverci clicca sul questo link Contatti

Invece per una richiesta di Preventivo Gratuito e Senza Impegno Clicca sul Pulsante in basso!

RICEVI UN PREVENTIVO GRATUITO E SENZA IMPEGNO